LA ROMAGNA

Ritratto di tumifaigirar

Gustosa Romagna tra mare, rocche, borghi e gastronomia

SAN MARINO, SAN LEO, VERRUCCHIO E SERATA AL MARE

28/29 SETTEMBRE

 

 

 

28 SETTEMBRE: PARTENZA – SAN MARINO – RIVIERA ROMAGNOLA

H 6.00 ritrovo dei Sigg.ri partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in autopullman G.T. verso la Romagna. La nostra prima visita sarà dedicata alla Repubblica di San Marino! Ebbene sì andremo all’estero, perché San Marino è un minuscolo stato posizionato tra l’Emilia Romagna e le Marche. San Marino è considerata la più antica Repubblica del mondo, fondata dal tagliapietre Marino arrivato dalla Dalmazia nel 257 d.c. dopo essere fuggito alle persecuzioni cristiane dell’Imperatore Diocleziano. Avvicinandoci a San Marino, percorrendo la strada in salita, noteremo subito che la località è arroccata sui pendii di un monte, il monte Titano; ha conservato gran parte della sua architettura, si presenta quindi come un centro medievale circondato da mura e percorso da viuzze acciottolate. Sui 3 picchi del monte Titano sorgono 3 torri che sono il simbolo della Repubblica. Siete pronti per visitare questo luogo dalla magica atmosfera quasi da …. ”c’era una volta”…  ? Andiamo!! Entrando dalla Porta di San Francesco ci troveremo subito di fronte al Museo delle Torture….come benvenuto non è un granchè ma per gli appassionati del genere merita di certo una visita. Proseguendo lungo la viuzza in salita, tra mura merlate, archi e botteghe, ci troveremo nel cuore del borgo, Piazza Libertà, che ospita nel centro una fontana sormontata niente poco di meno che dalla Statua della Libertà! Ebbene sì perché la Statua o meglio la LIBERTA’ è il simbolo dell’indipendenza che da sempre caratterizza il paese. Sulla piazza si affaccia l’elegante Palazzo Pubblico, scenografico, in stile neogotico con la facciata sovrastata dalla Torre dell’Orologio. Ancora una piccola salitina per giungere alla Basilica del Santo, dedicata a San Marino, le cui spoglie sono custodite all’interno; in stile neoclassico con pronao antistante ad otto colonne corinzie. Al termine della visita avrete il tempo per il pranzo libero da consumare in uno dei tanti ristoranti o bar che offrono le specialità locali; oppure potrete percorrere il “passo delle streghe” uno spettacolare sentiero che unisce le 3 torri principali ed offre panorami mozzafiato.  Se deciderete di percorrere il sentiero incontrerete per prima la Torre Rocca o Guaita, è la più antica torre della penisola risalente all’ XI sec; a seguire incontrerete Torre Cesta o Fratta, all’interno ospita il Museo delle Armi Antiche e qui vi troverete sul punto più alto del monte; per finire Torre Montale, la più piccola, che dà accesso ad una profonda prigione detta “fondo della torre”. O ancora fare shopping! Eh sì perché non è un mistero che qui si può fare shopping a prezzi vantaggiosi grazie al regime fiscale agevolato di cui gode il Paese! Troverete lungo le stradine lastricate tantissimi negozi di ogni genere che si susseguono, dalle oreficerie alle particolari botteghe degli artigiani della pelle o ceramica o ancora delle balestre di cui il paese ha una grande tradizione! H.17.00 circa trasferimento in Riviera Romagnola. Sistemazione nelle camere riservate in hotel. Cena e pernottamento.

 

29 SETTEMBRE: SAN LEO – VERRUCCHIO

Dopo la prima colazione in hotel partenza per la  visita di un'altra rocca storica, SAN LEO, il borgo che domina la val Marecchia anch’essa arrampicata tenacemente su uno sperone roccioso dalle pareti a strapiombo. La zona in cui si trova è quella del Montefeltro, importante insediamento in epoca romana. Qui giunse dalla Dalmazia l’eremita Leo, che dopo aver lavorato come scalpellino inizia a predicare e diffondere il cristianesimo insieme a San Marino, fondatore dell’omonima Repubblica. La fortificazione che sorge in cima allo sperone roccioso è stata molto contesa nel medioevo. Oggi questo forte è conosciuto come Rocca di San Leo, un gioiello dalle linee rinascimentali, nonchè grande testimonianza dell’arte militare in Italia. Ingresso facoltativo per fare un salto nel Medioevo. Altro monumento importante è il Duomo, privo di fondamenta perchè poggia direttamente sulla roccia e usato anche come location per le avventure italiane di Lupin III che si trova qui per cercare di rubare un frammento della famosa collana di Maria Antonietta. Il titolo di monumento religioso più antico spetta però alla Pieve di Santa Maria Assunta che la tradizione vuole costruita sulla cella nella quale San Leo si ritirava per pregare. Passeggiando tra le stradine del centro storico ci imbatteremo in diversi palazzi, chiese ed una fonte romana raggiungibile seguendo il cosiddetto “Giro di San Leone”. Al termine della visita trasferimento a Verrucchio per un buon pranzo tipico in locale caratteristico dove potremo degustare tipici piatti della tradizione romagnola, dagli strozzapreti caserecci alle particolarmente prelibate carni, con l’olio extravergine d’oliva che arricchisce ogni sapore. Ed ora via, andiamo alla scoperta di Verrucchio, antico borgo bandiera arancione del Touring che ha saputo mantenere intatto il proprio fascino. Antichi tesori della città culla dei Malatesta e la bellezza paesaggistica in cui è immersa, rendono unico questo borgo appollaiato su un imponente sasso. Di impianto medioevale e ricca di edifici storici si presenta come un piccolo borgo molto grazioso che racchiude preziosi gioielli, prima fra tutte la Rocca Malatestiana, una delle più grandi e meglio conservate fortificazioni della Famiglia Malatesta. Ed ancora la Torre Civica, la Porta del Passerello da cui comincia il percorso lungo le vecchie mura di San Giorgio. Verrucchio è stato anche uno dei luoghi di San Francesco nel quale fondò il Convento Francescano, dove potremo ancora  vedere il cipresso piantato proprio da San Francesco e che ci porta alla conclusione del nostro viaggio. H. 16.00 circa partenza per il viaggio di ritorno. Arrivo previsto in serata

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 235,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 50,00

(Minimo 35 Partecipanti)

 

La quota comprende:

- Viaggio in autopullman G. T.
- Sistemazione in Hotel 3*
- Trattamento di pensione completa dalla Cena del 1° giorno al Pranzo dell'ultimo giorno
- Ns Accompagnatore
- Assicurazione Medico-Bagaglio
 

La quota non comprende:

- I pasti non indicati e le bevade
- Ingressi a Musei e Monumenti
- Tassa di soggiorno da pagare in loco
- Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato ne "La Quota Comprende"
 

Tags: 

data: 

Domenica, Settembre 29, 2024