LA CIOCIARIA

Ritratto di tumifaigirar

ALLA SCOPERTA DELLA CIOCIARIA

 

18 - 20 OTTOBRE

 

 

 

La Ciociaria, terra dei mitici Ciclopi e di San Benedetto, sede di alcune tra le più imponenti acropoli d’Italia, di immense e suggestive abbazie e di antiche dimore papali e castelli in cui si respirano ancora le atmosfere Medievali. In questa “regione storica” situata nel cuore del Lazio sorgono alcuni dei borghi incantevoli. La Ciociaria è  la meta ideale per chi vuole immergersi in atmosfere antiche riscoprendo suggestive tradizioni e gustando prodotti e una cucina del territorio popolare. La Ciociaria, divenuta famosa con il film La Ciociara con Sofia Loren, dal  nome che  deriva da un particolare tipo di calzature medievali, le ciocie, oggi utilizzate solo in eventi folkloristici….  Cosa aspettate? LA CIOCIARIA vi aspetta!!!

 

 

18 OTTOBRE: PARTENZA – ANAGNI – FERENTINO – FIUGGI                                                           H. 5.30 ritrovo dei Sig.ri partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in autopullman GT per la Ciociaria. Soste lungo il percorso. Pranzo libero in corso di viaggio. Nel pomeriggio arrivo ad Anagni,nota come “la città dei Papi” per aver dato i natali a quattro pontefici. Proseguiremo per Ferentino che in epoca imperiale fu il centro favorito dalla nobiltà romana attirata dal clima, dalle belle ville, dalle sorgenti di acqua e dal teatro ed ancora  Fiuggi, una delle stazioni termali più importanti d’Europa il suo piccolo borgo è stato anche arricchito da murales che raccontano la storia e la cultura del paese. La città è divisa in due parti: Fiuggi Vecchia, situata su un colle a 750m e Fiuggi Terme più in basso a 550m, dove si trovano le strutture ricettive legate alle Terme e numerosi edifici in stile Liberty, nati in seguito alla fama delle Terme in tutta Europa.  Sistemazione in hotel per la cena ed il pernottamento.

19 OTTOBRE: FIUGGI – CASAMARI – ISOLA DEL LIRI – MONTECASSINO                                     Dopo la prima colazione in hotel partenza per Casamari uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Il complesso abbaziale, consacrato nel 1217, costituisce uno dei maggiori esempi esistenti dell’architettura gotica cistercense. Conserva intatti la chiesa monumentale, ispirata al modello bernardino delle grandi abbazie francesi, il chiostro, la sala capitolare e il refettorio. In ambienti prossimi al chiostro si trovano un museo e la pinacoteca, dove si conservano reperti preistorici, antichità romane e dipinti seicenteschi di grande pregio. Nel perimetro abbaziale c’è la Biblioteca nazionale dove sono custoditi oltre 500.000 volumi. Una cosa molto particolare è rappresentata dalle finestre della chiesa, che hanno delle lastre di alabastro al posto dei vetri. Raggiungeremo poi l’Isola del Liri la cui particolarità sta nel fatto che è uno dei pochi borghi italiani in cui una cascata irrompe nel centro storico alta circa 27 metri. Il suo nome deriva dal luogo in cui si è sviluppato il centro storico: un'isola, appunto, formata dal fiume Liri. Pranzo libero.  Proseguiremo la nostra giornata verso l’abazia di Montecassino adagiata su un rilievo posto a 516 mt s.l.m., fondata nel 529 da San Benedetto da Norcia, dopo la distruzione violento bombardamento ricostruita dov'era e com'era, l'abbazia è oggi una fedele riproduzione del monastero prima del bombardamento ed è meta quotidiana di visitatori e pellegrini da tutto il mondo.  L’attuale complesso, si erge maestoso sulla cima del Monte Calvario. Durante la visita si ammireranno i chiostri, la Basilica e la cripta con la Tomba di San Benedetto e Santa Scolastica. Ritorno  in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

20 OTTOBRE: FIUGGI – ALATRI – FUMONE – RIENTRO                                                           Dopo la prima colazione in hotel partenza per Alatri famosa per la presenza di un’ acropoli preromana conosciuta come la “Città dei Ciclopi” per l'eccezionale stato di conservazione dell'Acropoli della Civita, uno dei maggiori esempi di architettura antica in Italia, simbolo delle “città megalitiche” laziali, a cui da sempre sono legati misteri e leggende. Proseguiremo verso il borgo di Fumone che si riconosce già in lontananza perché posto su di un colle a forma di cono, tra i Monti Ernici e i Monti Lepini. Dalla sommità della collina si gode di una vista meravigliosa che spazia dalla Valle del Sacco alla conca compresa tra Fiuggi e Alatri.Il nome deriva dal fatto che in caso di invasioni Fumone raccoglieva i segnali di fumo provenienti dalle località minacciate e li ritrasmetteva a Roma. Pranzo in trattoria tipica. H 15.00 partenza per il viaggio di rientro, soste lungo il percorso e arrivo previsto in serata.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 385,00

Supplemento Camera Singola € 120,00

(Minimo 35 Partecipanti)

 

       La quota comprende:

·      Viaggio in autopullman g.t.

·      Sistemazione in hotel 3 stelle

·      Trattamento di mezza pensione

·      N. 1 pranzo tipico in trattoria

·      Ns. accompagnatore

·      2 mezze giornate di visita guidata

 

·      Assicurazione sanitaria. 

 

 

La quota non comprende:

·       I pasti non indicati  e le bevande

·       Ingressi a musei e monumenti

·       Tasse di soggiorno da pagare in loco

·       Extra personali e quanto non indicato ne "la quota comprende"

       ·       Assicurazione annullamento obbligatoria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags: 

data: 

Venerdì, Ottobre 18, 2024