LE FIANDRE

Ritratto di tumifaigirar

LE FIANDRE

BRUXELLES ANVERSA BRUGES E GAND

17/21 AGOSTO

 

Storica regione del Belgio, un capolavoro di architettura medievale disseminata di antiche e pittoresche città che conservano piazze medievali, canali alberati, splendide facciate delle case… un viaggio tra la moderna Bruxelles e il medioevo, tra i mercanti di diamanti e le raffinate cioccolaterie di Bruges…

 

17 AGOSTO: PARTENZA – BRUXELLES

Ritrovo dei Sigg.ri partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in autopullman G.T. per il Belgio. Soste lungo il percorso. Pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo a Bruxelles nel tardo pomeriggio e primo giro orientativo della città in bus. Con sosta all’Atomium, modello gigante di una molecola di metallo e visita dell’esterno del Padiglione Cinese e della Torre Giapponese, lasciti  del Re Leopoldo che ospitano musei di porcellane, armature e vetrate Art Noveau. Sistemazione nelle camere riservate in hotel, cena e pernottamento.

 

18 AGOSTO: BRUXELLES

Dopo la prima colazione in hotel incontro con la guida ed inizio della visita della città il cui centro corrisponde alla forma di un pentagono, con il perimetro che ricorda il tracciato delle antiche mura trecentesche lunghe 9km. Al centro troviamo la Grand Place, per secoli sede delle istituzioni economiche ed amministrative ed ancora oggi vi si affacciano tutt’intorno le corporazioni, ornate di strutture allegoriche; luogo di fiere e mercati, di parate e tornei… Tra gli edifici che vi si affacciano notiamo il particolare Hotel De Ville, il Municipio proprio in faccia alla Maison Durdi, questo Palazzo Reale Medievale ospita il Museo della città. La piazza ci offrirà un’insieme spettacolare di magnifici palazzi in stile Rinascimento Fiammingo. Il tragitto è breve per raggiungere il Manneken-Pis, non si sa come questa piccola statua in bronzo raffigurante un bambino che fa la pipì è  divenuta il simbolo di Bruxelles, la si trova dappertutto, su cartoline, t-shirt, portachiavi e pensate un po’ dai primi anni del XVIII sec. sono stati creati per lui costumi di ogni genere ed oggi ne possiede più di 650! Ora però una pausa per una gaufre de Dandy, la migliore della città e via… verso la Borsa, realizzata nelle forme di un tempio greco e riccamente decorata, nel cui sottosuolo sono visibili i resti archeologici di un convento. Proseguiremo poi verso  l’Eglise Sainte Catherine che sorge su un terreno bonificato su un canale oggi interrato; qui si teneva un tempo il mercato ittico ed oggi famoso per ristoranti di pesce, quindi è il luogo perfetto per la sosta per il pranzo libero. Al termine proseguiremo la visita con la Cattedrale des Saints Michel e Gudule, in assoluto la Chiesa più bella della città, con la pietra dorata delle due torri, lo spazio interno è vertiginoso ed impressionante, con alcune vetrate policrome veramente splendide. Non potremo rinunciare ad un passeggiata nel gradevole Park di Bruxelles, prima di arrivare al Palais Royal per dare una sbirciata a come viveva la famiglia reale belga. E per finire con una dolce pausa… il quartiere Sablon, il cui nome indica la palude sabbiosa che occupava questo luogo; la Piazza è ora zona di antiquari e sede di due fra i migliori fabbricanti di cioccalato di Bruxelles, ed ospita quindi numerosi caffè e negozi di cioccolato. Ritorno in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

19 AGOSTO: ANVERSA – BRUGES – OSTENDA

Dopo la prima colazione in hotel partenza per l’escursione nelle fiandre. La nostra prima tappa sarà Anversa, sorta lungo la direttrice per il Mare del Nord, è una delle prime città commerciali dell’Europa settentrionale nota anche per i suoi famosissimi diamanti. Il cuore della città è una piazza dorata dall’insolita forma a “zampa di Cane”; a dominare la piazza il municipio di gusto italiano, vicina l’enorme Cattedrale gotica con diversi capolavori di Rubens, la cui graziosa guglia  ricorda una torta nuziale. Avremo il tempo per sederci ad uno dei molti caffè vicino  alla Cattedrale per ascoltare la serie di 49 campane del carillon che ad ogni ora suonano dolci melodie. Prima di lasciare la città il nostro occhio verrà  catturato dalle Vueeshuis, la “Casa della carne”  che con i suoi ornamenti gotici, guglie e torri è uno degli edifici più belli delle città. Proseguimento dell’itinerario verso Bruges, una città dov’è piacevolissimo passeggiare lasciandosi colpire da uno scorcio ad ogni angolo, piccola cittadina medievale famosa per i suoi pizzi ed il cioccolato. Qui avremo il tempo libero per il pranzo da poter consumare nella piazza centrale che ha mantenuto la sua forma originale di grande mercato con i tipici palazzi a fastigio gradonato.... ma per uno sguardo mozzafiato sulle stradine medievali di Bruges dovremo salire i 366 scalini fino alla cima del Belfort, il campanile sormontato da 47 carillon. Passeggiando lungo la sua rete di canali vedremo spuntare l’imponente guglia della Chiesa di Nostra Signora, che è l’ambientazione di una delle gemme d’arte europea: “la Madonna con Bambino” di Michelangelo… Termineremo la visita con il Begijnohf che si presenta come un parco alberato con le case bianche delle  beguines intorno. Proseguimento verso la costa fiamminga ed arrivo ad Ostenda, definita la “Regina delle città di mare” un luogo dove la vita dei pescatori e la mondanità cittadina convivono. Dai palazzi in stile liberty al Forte Napoleone…. Sistemazione in hotel e cena in uno dei tanti ristoranti dove potremo degustare piatti a base dei famosi gamberetti grigi parte ella cultura gastronomica locale insieme alle cozze. Pernottamento in hotel.

 

20 AGOSTO: OSTENDA – GAND- LOVANIO – LUSSEMBURGO

Dopo laprima colazione in hotel proseguimento del nostro itinerario verso  Gand, dal ricco patrimonio di architettura medievale con veri tesori d’arte, che nelle acque placide dei suoi canali riflette antichi edifici come quello delle corporazioni dal profilo secolare. E visto che Gand offre la più vasta area pedonale del Nord Europa, non potremo che fare una bella passeggiata nel suo labirinto di stradine medievali. Ma la tappa d’obbligo è sicuramente la Cattedrale di San Bavo che ospita uno dei massimi tesori del Nord Europa: “l’Adorazione dell’Agnello” di Hubrecht e Jan van Eyck, pala d’altare quattrocentesca a più pannelli. Per un saluto alla città ci fermeremo al Sint Michielsbrub, il ponte più meridionale, dal quale si gode il più bel panorama urbano con le due rive fiancheggiate dalle sedi frontonate a gradoni delle corporazioni dei mercanti. Ed ora via verso Lovanio, dall’accogliente centro storico che racconta la storia di una delle più antiche Università d’Europa. Giungeremo nelle Grote Markt che sopita il monumentale Municipio, esempio insuperabile di gotico barbantino, dalla facciata spettacolare decorata con ben 236 statue tutte diverse tra loro. Non da meno è la Chiesa di San Pietro, meravigliosa negli esterni e preziosa all’interno con il capolavoro fiammingo dell’Ultima Cena di Dieric Bouts. Tempo a disposizione per il pranzo libero e per sorseggiare una buona birra! Eh sì perché siamo nella patria della celebre Stella Artois, e dove se non nel “Bar più lungo d’Europa?” perché proprio qui sulla piazza si susseguono una serie infinita di bar che sembrano un tutt’uno così da regalargli questo appellativo. Lasciamo ora le fiandre per dirigerci verso Lussemburgo. All’arrivo sistemazione in hotel nei pressi della località. Cena e pernottamento.

 

21 AGOSTO – LUSSEMBURGO - RITORNO

Dopo la prima colazione in hotel visita del Granducato di Lussemburgo, un piccolo gioiello medievale che vanta un gran numero di castelli ed un interessante centro storico Patrimonio dell’Unesco attraversato dalla Grand Rue, il salotto cittadino che ci porterà sino alla Place D’Armes con il Palazzo Municipale ed ancora alla Cattedrale. Imperdibile il Palazzo Granducale, la residenza ufficiale dei Granduchi di Lussemburgo dal 1895 (visita esterna). Prima di lasciare Lussemburgo ammireremo l’esterno dell’attrazione più particolare, le cosiddette Casematte del Bock, un intrico di gallerie sotterranee scavate nel promontorio roccioso che domina la città e progettate come rifugio durante le Guerre Mondiali che diedero riparo e salvezza a 35.000 persone. Dopo la visita partenza per il viaggio di ritorno. Pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo previsto in serata.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 630,00

Supplemento camera singola € 240,00

(minimo 35 partecipanti)

 

La quota comprende: 

- Viaggio in autopullman G. T.

- Sistemazione in hotel 3/4 Stelle

- Trattamento di Mezza Pensione

- Assicurazione Medico/Bagaglio

- Ns Accompagnatore

 

La quota non comprende:     

- I pranzi e le bevande

- Gli ingressi facoltativi a musei e monumenti 

- Tutto quanto non espressamente indicato ne "La Quota Comprende"

- Assicurazione Annullamento Obbligatoria

                                                                      

 

 

 

 

 

Tags: 

data: 

Sabato, Agosto 17, 2024