ALASSIO ed i GIARDINI DI VILLA PERGOLA e pranzo in ristorante!

Ritratto di tumifaigirar

ALASSIO ed i GIARDINI DI VILLA PERGOLA
Una delle meraviglie della Riviera…e pranzo in ristorante!

2 aprile

 

H 7.30 ritrovo dei Sigg.ri partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in autopullman G.T. per la Liguria. Sosta lungo il percorso. All’arrivo ad Alassio inizieremo la giornata con la visita facoltativa del Parco di Villa della Pergola, un raro esempio di parco anglo-mediterraneo interamente preservato come originariamente. Il parco nacque alla fine dell’Ottocento dal desiderio del generale Montagu McMurdo e di sua moglie Lady Susan Sarah Napier di realizzare una dimora privata per trascorrere la stagione invernale e la primavera in Riviera. Originariamente invece l’attuale Villino del parco era la residenza estiva dei Conti della Lengueglia. Il seicentesco Villino era circondato da coltivazioni a terrazza di agrumi, ulivi e carrubi, i cui frutti servivano per nutrire gli animali da soma, ed era caratterizzato da alcune lunghe pergole sulle quali crescevano rigogliose piante di vite. L’intervento di McMurdo servì a trasformare quello che originariamente era un podere agricolo ligure di campagna in un vero e proprio parco di piacere, introducendo molte piante ornamentali e alcune balaustre di terracotta per delimitare i punti panoramici di maggior pregio. I McMurdo inoltre costruirono l’altro edificio che sorge all’interno del parco: Villa della Pergola, e unirono i due ampi settori del parco con alcuni ponti in legno che permettevano di scavalcare l’antica mulattiera che sale lungo la collina senza dover mai uscire dal parco. Il successivo proprietario, Sir Walter Hamilton Dalrymple, nel 1900 accrebbe il numero di piante ornamentali, aggiunse boschetti di cipressi, un grande eucalipto davanti alla Villa e lungo le grandi pergole del parco fecero la loro comparsa glicini e rose banksia; realizzà inoltre molte fontane che ancora oggi si incontrano passeggiando nel parco, permettendo l’introduzione di ninfee e piante acquatiche. In seguito, con i successivi proprietari, i giardini furono arricchiti con esemplari di palme washingtonie e azzurre, cicas messicane, ed ancora aloe e agavi provenienti dal giardino di Ventimiglia. Oggi, dopo guerre ed abbandoni, grazie ad alcune opere di ristrutturazione e restauro, il parco è ritornato agli antichi fasti, e per questo viene considerato una delle meraviglie botaniche della Riviera e del Mediterraneo. Tempo a disposizione per la visita. Al termine trasferimento al ristorante per il pranzo. Nel pomeriggio tempo libero per una passeggiata ad Alassio, dove potrete fare una foto ricordo davanti al famoso “muretto di Alassio”, situato proprio di fronte al caffè storico della citta, Caffè Roma, per godervi un po' il mare, o ancora per proseguire lungo il famoso Budello, la principale via dello shopping che corre all’interno del paese, parallela al mare, un carruggio molto caratteristico dove si possono comprare anche le squisite specialità locali come il pesto artigianale, l’olio d’oliva ligure, la gustosissima focaccia ligure, e ovviamente i famosi BACI DI ALASSIO! H 17.00 partenza per il viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso. Arrivo previsto in serata. 

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 65,00
(minimo 35 partecipanti)


FACOLTATIVO: INGRESSO GIARDINI DI VILLA PERGOLA € 12,00 DA PRENOTARE ALL’ISCRIZIONE

 

La quota comprende:
- Viaggio in autopullman G.T.
- Pranzo in ristorante
- Accompagnatore
- Assicurazione medico/bagaglio

La quota non comprende:
- I pasti esclusi e le bevande
- Ingressi a musei, parchi e monumenti
- Extra personali e quanto non indicato ne “la quota comprende”

Tags: 

data: 

Domenica, Aprile 2, 2023