La Valle della Loira ed i suoi Castelli

Ritratto di tumifaigirar

La Valle della Loira ed i suoi Castelli

8/11 Giugno

 

 

 

Famosa nel mondo per i suoi splendidi castelli, mille pinnacoli, camini, scale bizzarre, fossati e ponti levatoi, raffinata eleganza e massicce forme difensive…il tutto affacciato sul “grande fiume” che raccoglie storie antiche portandole tra verdi valli, foreste e campagne ricche di fiori.

 

8 GIUGNO: PARTENZA – TOURS      

H. 5.30 ritrovo dei Sigg.ri partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in autopullman GT per la Francia. Soste lungo il percorso. Pranzo libero in corso di viaggio. Nel pomeriggio arrivo a Tours, incredibile città della valle della Loira che ci sorprenderà con i suoi edifici in tufo bianco ed i tetti in ardesia, la sua importante Università, le sue case medievali ed il suoi eleganti palazzi settecenteschi, i suoi boulevard…da non perdere la splendida Cattedrale gotica i St. Gatien...e la città vecchia che ospita la casa di Tristano. Sistemazione in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

9 GIUGNO: CHAMBORD – BLOIS – AMBOISE         

Dopo la prima colazione in hotel partenza per l’itinerario lungo la Loira. Inizieremo la visita con il castello di Chambord, il più grande dei castelli della Loira, che ci apparirà dopo aver attraversato suggestivi tratti di foresta, immenso e massiccio, con un profilo straordinario ricco di torri, guglie e cupole in un guazzabuglio di forme e dimensioni diverse. Al progetto dell’edificio lavorò Leonardo Da Vinci con opere uniche come il Grande Scalone, assolutamente da non perdere. Al termine della visita trasferimento a Blois, la più caratteristica città della Loira in cui sarà piacevole passeggiare tra le case a graticcio, lungo le strade scoscese e tortuose collegate qua e là da rampe di scale, e godere la vista sulla Loira dai giardini del Vescovado o del castello. Dopo la visita al centro storico con la Cattedrale di St. Louis, la bellissima guglia della Chiesa di St. Nicolas e le case gotiche del quartiere della Vecchia Blois, avrete tempo a disposizione per il pranzo libero, e la possibilità di ingresso al Chateau de Blois, antica residenza di corte di Luigi XII, Francesco I ed Enrico III…esso si può vantare di essere l’unico castello ad aver avuto così tanti intrighi di corte! L’edificio, che si sviluppa intorno ad un cortile centrale, è stato costruito in diverse epoche e quindi stili, che vanno dal gotico al rinascimentale, fino all’età classica. Da non perdere la Sala degli Stati Generali, lo Studiolo di Caterina Dé Medici e lo Scalone di Francesco I. Nel pomeriggio proseguiremo il nostro itinerario in direzione di Amboise, sviluppatasi in epoca medievale sulla sinistra della Loira. La cittadina ebbe un ospite illustre negli ultimi anni della sua vita: Leonardo Da Vinci, invitato già da Francesco I ed ospitato a Le Clos Lucé, bellissimo maniero in mattoni rosa e pietra di tufo in cui è oggi allestito il Museo delle “favolose macchine” di Leonardo. Con una passeggiata sul lungo ponte sulla Loira potrete godere di una magnifica vista sulla cittadina e sul Castello Reale; anche se in parte distrutto, con una visita è possibile scorgere le tracce dello splendore che regnò quando i sovrani portarono in Francia l’amore per il lusso e l’eleganza italiani…(viva l’Italia!). A termine della visita ritorno in hotel per la cena ed il pernottamento.

10 GIUGNO: CHATEAU DE VILLANDRY – CHATEAU D’USSE      

Dopo la prima colazione in hotel partenza per la visita del Chateau de Villandry, dall’eleganza classica e raffinata, famoso per i suoi superbi giardini che uniscono fiori e piante in composizioni rigorosamente geometriche; ammirerete un giardino rinascimentale su tre livelli: il primo affacciato su un grande stagno ornato da antichi tigli, il secondo fiorito all’altezza del Castello, l’ultimo sotto di esso, con l’orto aromatico più grande del Mondo. Ovviamente non possono mancare canali, fontane, cascatelle e pergolato. Del Castello originale resta solo il mastio, che dopo essere stato comprato da una famiglia spagnola ha riacquistato il suo aspetto originario, anche se ospita arredi spagnoli ed una scala con soffitto Mudejar a cassettoni decorati con motivi tipicamente moreschi, un po’ “fuori luogo” nella regione della Loira! Dopo la visita proseguiremo verso Chinon, nel cuore della regione vinicola e circondata dalle belle foreste… è una stupenda cittadina medievale dominata dalle rovine del suo antico castello, circondata un tempo da mura, con tetti a punta e stradine tortuose che ospitano case dalle facciate a traliccio con mensole scolpite e pignoni in pietra. Percorrendo alcune rampe si arriva al lungo fiume sulle rive della Vienne, dove si incontreranno flottiglie di chiatte molte lunghe circondate da  simpatiche anatre. Passeggiata nel centro per raggiungere la Fontana dove Giovanna D’Arco iniziò la sua trasformazione da ragazza di campagna a santa guerriera, come ricorda la statua nella piazza. Pranzo libero. Proseguimento del nostro itinerario lungo la Loira per arrivare al fiabesco Chateau D’Usse, meraviglioso visto dal ponte sul fiume Indre, con le sue innumerevoli torrette appuntite che si stagliano contro il profilo scuro della Foresta di Chinon. Si narra che lo scrittore Charles Perrault si ispirò proprio a questo castello per ambientare la favola della Bella Addormentata nel Bosco. Imperdibili i giardini alla francese a terrazze, che vennero realizzati dal creatore dei giardini di Versailles. Fra le tante sale da visitare, splendida la “Galerie Centrale”, che custodisce bellissimi arazzi fiamminghi che illustrano le tradizioni del tempo e un busto Di Luigi XIV realizzato dal Bernini. Ritorno in hotel per la cena ed il pernottamento.

11 GIUGNO: CHENONCEAUX – RITORNO            

Dopo la prima colazione in hotel partenza per la visita all’ultimo dei castelli del nostro itinerario: Chenonceaux… lo raggiungeremo percorrendo uno stupendo viale di platani dove, con un po’ di fantasia, si può immaginare l’arrivo di Carlo IX accompagnato da sirene, ninfe e satiri. Scorgeremo la stupenda galleria e la successione di arcate sull’acqua che, tempo permettendo, potrete attraversare noleggiando una barchetta. Considerato da molti il più splendido dei castelli della Loira, e chiamato “Castello delle dame” grazie al tocco di cinque donne diverse che diedero un’impronta  femminile alla costruzione che fu eretta su due pilastri di un antico mulino infissi nel letto del fiume. Il castello ospita, oltre a bellissime scale, anche un’eccezionale collezione di quadri di grandi maestri ed una rarissima collezione di arazzi fiamminghi. Al termine della visita tempo a disposizione per una passeggiata nei meravigliosi giardini all’italiana ideati da Caterina Dé Medici, in un perfetto accordo tra natura ed architettura con il Giardino Verde, il vivaio dei fiori ed il Labirinto…nel quale non dovete perdervi perché è giunto il momento di partire!

H 11.30 partenza per il viaggio di ritorno. Pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo previsto in serata.


QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 460,00

 (supplemento singola € 90,00 )– (minimo 35 partecipanti)

Castello Chambord € 14,00
Castello Blois € 11,00
Castello Amboise € 12,00
Castello Villandry € 10,00
Castello Ussè € 12,00
Chenonceaux € 14,00
 

La quota comprende:
- Viaggio in autopullman G.T.
- Ns. Accompagnatore
- Hotel 3 stelle
- Trattamento di mezza pensione
- Assicurazione di legge                               

La quota non comprende:
- I pranzi e le bevande

- Ingressi a castelli, musei

- Extra personali e tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”      

- Assicurazione annullamento obbligatoria

Tags: 

data: 

Giovedì, Giugno 8, 2023